Flor primavera 2016

20 21 22 Maggio 2016 orario: Venerdì 12.00-19.30, Sabato e Domenica 9.00-19.30

Flor primavera 2016:
20 21 22 Maggio 2016: orario Venerdì 12.00-19.30, Sabato e Domenica 9.00-19.30
Via Carlo Alberto, Torino
Ingresso libero

Flor è un appuntamento consolidato nei calendari delle mostre mercato italiane: nel cuore di Torino, in Via Carlo Alberto - prestigiosa ed elegante vetrina del centro storico - Flor ha saputo negli anni costruire un rapporto di fiducia con i tanti appassionati di verde e i cittadini che da sempre affollano la via in quelle giornate, grazie alla presenza delle eccellenze vivaistiche piemontesi e nazionali. Oggi Flor rientra a pieno titolo tra le dieci manifestazioni floro - vivaistiche nazionali per quantità e qualità degli espositori presenti.

Organizzata dall’Associazione Nuova Orticola del Piemonte, Flor invita più di un centinaio gli espositori, provenienti da tutta Italia: dagli agrumi siciliani alle piante alpine (genepy, stella alpina), dai profumi del mediterraneo con olivi, bouganville e gelsomini ad alberi e arbusti come aceri, camelie, azalee, rose, ortensie; piante rampicanti (glicini, clematis, rose rampicanti…) ideali per abbellire spazi urbani su terrazzi e balconi ma anche piante da appartamento come le classiche orchidee.

Passeggiando tra gli espositori sarà possibile scoprire piante rare e insolite, piante tropicali e piante acquatiche, ma anche oggettistica per il giardinaggio, libri, sementi e prodotti naturali, decorazioni e spezie.

Durante i giorni di Flor16, lo splendido giardino di Palazzo Cisterna ospiterà diverse iniziative, aperte a tutti i visitatori:

  • la mostra fotografica “Primavera a Tunisi” a cura di Rosita Ferrato. Un percorso espositivo per cogliere, attraverso le immagini della natura, i mutamenti che avvengono nella realtà tunisina, forse l’unica che ancora oggi coltiva le speranze nate con la stagione delle Primavere arabe. Immagini di alberi, fiori e decorazioni che non solo rivelano la prepotente e rigogliosa bellezza del Paese dei gelsomini, ma che rimandano ad una riflessione più ampia e profonda: il grande albero che, ritratto in primo piano, accoglie i visitatori, custodisce il mosaico in ricordo delle vittime dell’attentato al Museo del Bardo, nel marzo 2015. L’autrice è la giornalista e fotografa Rosita Ferrato (coadiuvata dall’operatore e co-autore Tarek Fourati) che sceglie l’immediatezza del linguaggio visivo per continuare a narrare un Paese che conosce profondamente, al quale ha dedicato numerosi reportage di viaggio, disponibili sul sito www.caffedeigiornalisti.it;
  • attraverso l’esposizione di numerosi esemplari e grazie alla collaborazione con l’Azienda Agricola Maurizio Feletig e Vivai Pozzo, sarà raccontata "La storia della rosa. Dalle botaniche alle moderne". Dalla “botanica”, ritenuta la specie più antica, alle molteplici versioni ibride, create dalla natura o grazie all’intervento dell’uomo durante il ‘700 e l’800, per arrivare a “La France”, considerato il primo esemplare di rosa moderna, perché capace di unire la specie europea con quella cinese. Saranno naturalmente esposte anche alcune delle infinite varietà contemporanee;
  • la carica delle 101 Mente, in collaborazione con il Vivaio Fratelli Gramaglia, guiderà il visitatore in un excursus plurisensoriale, alla scoperta di 101 tipi di menta provenienti da tutto il mondo, alcuni famosi, altri sconosciuti e sorprendenti. Dalla Piperita rossa di Pancalieri, giunta nella seconda metà dell’800 dall’Inghilterra e che nel territorio piemontese ha trovato il suo habitat ideale, diventando una delle specie più pregiate, alla Requenii, proveniente dalla Corsica, che con le sue minuscole foglie è la varietà di menta più piccola esistente in natura. Dalla Sua Veolens variegata, dal caratteristico profumo di mela, alla Menta Cervina, proveniente dal Marocco, che presenta una forma originale, totalmente diversa da tutte le altre specie. Senza dimenticare, naturalmente, la celebre e celebrata varietà di menta marocchina, con cui nei paesi del Nord Africa viene preparato l’ottimo Tè marocchino;
  • Sabato 21, dalle 10.30 alle 17.30, nell’ambito del Community School Garden, progetto del Laboratorio Città Sostenibile di Iter della Città di Torino, si svolgerà l’iniziativa Ortomobile, con l’esposizione di coltivazioni in cassetta prodotte dalle scuole di Torino, l’organizzazione di laboratori - giochi e di corsi di orto in cassetta, per promuovere l’educazione alimentare e ambientale;
  • Sabato 21 alle 11.30 e domenica 22 alle 15, presso lo Spazio Incontri Ethimo, all’interno del giardino, si terrà la presentazione al pubblico e alla stampa della Guida Paesaggi Landscapes a cura dell’AIAPP (Associazione Italiana Architettura del Paesaggio) sezione Piemonte. Attraverso la presentazione di una carrellata di progetti realizzati da soci, architetti e agronomi della Regione Piemonte, la Guida offre una mappa di magnifici giardini e paesaggi e di itinerari curiosi e interessanti presenti nel nostro territorio, con notizie e indicazioni su come raggiungerli e con la possibilità di ulteriori approfondimenti attraverso l’utilizzo di un QR code. >
  • Sabato 21 alle 18, sempre all’interno del giardino, si terrà la presentazione del libro Il Vermouth di Torino, della casa editrice Graphot, a cura di Fulvio Piccinino. La storia di una delle eccellenze enogastronomiche storiche della città sabauda, attraverso la presentazione delle materie prime, del metodo produttivo, delle ricette tradizionali, ma anche dei produttori storici, dei marchi scomparsi e di quelli rinati, con una panoramica sui principali cocktail eseguiti con questo caposaldo della miscelazione tradizionale. Un’opera completa per chi si avvicina al vermouth per la prima volta e per chi vuole approfondire la conoscenza di questo prodotto. Durante la presentazione sarà servita una degustazione, a base naturalmente di vermouth, e saranno mostrate alcune delle principali piante da cui si può ricavare questa gustosa bevanda.


Per tutta la durata di Flor, Il Podere le Rocche organizzerà, presso il proprio stand, laboratori creativi di Flower Power. Gli amanti dei fiori di ogni età potranno imparare a creare coroncine fiorite, collane di fiori freschi, copricapi di carta e fiori e addirittura una piccola torta fiorita. Il costo di partecipazione è di 25 euro per gli adulti e 10 per i più piccoli.

Inoltre sabato 21 alle ore ore 15:30, in occasione di Flor, Giardino forbito organizza, presso il gazebo dei Giardini Sambuy, la presentazione del libro “Il giardino svelato” di Blu Edizioni, con Edoardo Santoro, Laura Caratti, Valentina Forneris, Eddi Volpato e Anna Peyron. Un’interessante guida che aiuta a scoprire i segreti del mestiere di giardinieri esperti e appassionati per imparare a inventare il proprio giardino.

Questa edizione di Flor sarà ancora più social grazie all’iniziativa della libreria Bodoni Spazio B, in collaborazione con Urbees, dal titolo “Tu ce l’hai un giardino d’infanzia?”. Chi vuole partecipare può pubblicare su facebook un breve racconto del proprio primo ricordo legato a un giardino, usando l’hashtag #GiardiniDiCarta.‬ Oppure può raccontarlo direttamente allo stand della libreria Bodoni in via Carlo Alberto 41. Il racconto più bello riceverà un libro in regalo e tutti saranno raccolti e pubblicati per ricordare il weekend di FLOR. Spazio B e Urbees intratterranno anche i più piccoli. Per tutta la durata di Flor, presso lo stand di fronte alla Libreria Bodoni in Via Carlo Alberto 41, è stato allestito uno spazio relax dove colorare, ritagliare e costruire origami con immagini della natura e degli insetti impollinatori.

Scopri il programma di Flor primavera 2016

Follia in Fiore Marzo 2016

Collegno 19 e 20 Marzo 2016 orario 9-18.30

Follia in fiore 2016 - primavera:
19 e 20 Marzo 2016: orario 9-18.30
Certosa Reale – Via Martiri XXX Aprile 30, Collegno
Ingresso libero

Giunta alla sua IX edizione, la mostra mercato Follia in Fiore è promossa dal Comune di Collegno, per il secondo anno a cura di Orticola Piemonte.

La manifestazione è in programma il 19 e 20 Marzo nel chiostro della seicentesca Certosa Reale di Collegno, dove un tempo i padri certosini coltivavano le erbe officinali e che fu poi trasformata, nel corso dell’Ottocento, in una delle più grandi strutture psichiatriche d’Italia.

I colori e i profumi della primavera animeranno gli stand alla Certosa Reale: primule, viole, rose, aromatiche orchidee, ma anche piante grasse, tillandsie, piante da frutto e piccoli frutti, rampicanti, annuali, perenni e arbusti per il giardino riempiranno ogni spazio.

Follia in Fiore ha raccolto, fin dalla prima edizione, un ottimo successo di pubblico e si presenta al pubblico piemontese e nazionale come uno degli appuntamenti imperdibili, per bellezza e qualità, nel calendario delle migliori fiere florovivaistiche italiane.

Scopri il programma di follia in fiore

Flor Autunno 2015

TORINO 10 e 11 ottobre

Flor 15 - autunno:
10 e 11 ottobre 2015: orario 9-19
Via Carlo Alberto – Piazza Carlo Alberto, Torino
Ingresso libero

Flor, la manifestazione florovivaistica della città di Torino, animerà nuovamente le vie del centro città il 10 e 11 ottobre 2015 per la sua edizione autunnale. Promossa dalla Nuova Società Orticola del Piemonte, Flor quest’anno rientra nel calendario di “Nutrire le città”, cartellone promosso dalla città di Torino che raccoglie eventi e manifestazioni sul tema dell’alimentazione e della sostenibilità in stretta sinergia con Expo 2015.

Manifestazione ad ingresso gratuito, nel pieno centro della città di Torino, Flor offre il meglio del florovivaismo italiano e dell’artigianato del mondo del verde, invitando vivai e professionisti del Piemonte e di tante regioni d'Italia: dagli arbusti ornamentali alle erbacee perenni, dalle piante alpine alle piante succulente, si potranno trovare agrumi siciliani, profumi del mediterraneo, piante rampicanti, conifere rare, piante tropicali, piante carnivore e piante acquatiche, per soddisfare esigenze e passioni per giardini, terrazzi, balconi ed appartamenti. Si potranno scoprire anche oggetti per il giardinaggio, quali attrezzi e vasi, poi libri, sementi e prodotti naturali per il corpo, decorazioni per la casa ed il giardino, spezie, tè e tisane, gioielli e tessuti per completare una vera e propria “cultura e passione del verde”.

Tra le novità di questa edizione autunnale vi sarà l’apertura straordinaria del giardino di Palazzo Cisterna in via Maria Vittoria che ospiterà l’allestimento di un giardino delle piante velenose sullo stile dell’inglese Poison garden. A Flor sarà presente anche il progetto “Community School Garden” del Laboratorio Città Sostenibile di Iter della Città di Torino, che realizza con le scuole orti scolastici per promuovere l’educazione alimentare e ambientale. In Via Carlo Alberto, grazie alla collaborazione tra lo studio di progettazione Su in giardino e l’azienda risicola Beni di Busonengo verrà creato un piccolo “giardino – risaia”, ovvero una risaia in cui la mancanza di diserbi favorisce la biodiversità dando vita a un vero giardino acquatico. In collaborazione con la Libreria Bodoni / Spazio B, Simonetta Chiarugi presenterà il suo libro “Buon Gardening” e insieme a Edoardo Santoro dell’associazione “Sguardo nel Verde” realizzerà un laboratorio sui semi. UrBees – progetto di Apicultura urbana- interverrà inoltre con la presentazione del libro “L'arnia sul balcone? Storia di UrBees e di un apicoltore urbano a Torino”.

Scopri il programma di Flor

Flor Primavera 2015

Torino 22 23 e 24 Maggio

Vernerdì: ore 14-20
Sabato e Domenica: ore 9-20
Via Carlo Alberto – Piazza Carlo Alberto, Torino
Ingresso libero

La mostra mercato nel cuore della città

Flor è un appuntamento consolidato nei calendari delle mostre mercato italiane: giunta quest’anno alla sua terza edizione in Via Carlo Alberto a Torino - prestigiosa ed elegante vetrina del centro storico - Flor ha saputo negli anni costruire un rapporto di fiducia con i tanti appassionati di verde e i cittadini che da sempre affollano la via in quelle giornate, grazie alla presenza delle eccellenze vivaistiche piemontesi e nazionali.

Negli anni Flor ha saputo affermarsi e consolidarsi, rientrando a pieno titolo tra le dieci manifestazioni floro - vivaistiche nazionali per quantità e qualità degli espositori presenti.

È positivo che anche Torino abbia oggi la sua mostra mercato di riferimento come già accade in altre città – affermano gli organizzatori di Nuova Orticola del Piemonte. Ogni anno riusciamo a presentare il meglio dei vivaisti piemontesi e italiani, con un’offerta che spazia dal vivaismo ornamentale fino agli alberi da frutto e alle decorazioni. I vivaisti hanno inserito Flor tra gli appuntamenti annuali a cui partecipare, segnale questo di un interesse nazionale per la manifestazione piemontese.

Organizzata dall’Associazione Nuova Orticola del Piemonte, Flor invita più di un centinaio gli espositori, provenienti da tutta Italia: dagli agrumi siciliani alle piante alpine (genepy, stella alpina), dai profumi del mediterraneo con olivi, bouganville e gelsomini ad alberi e arbusti come aceri, camelie, azalee, rose, ortensie; piante rampicanti (glicini, clematis, rose rampicanti…) ideali per abbellire spazi urbani su terrazzi e balconi ma anche piante da appartamento come le classiche orchidee. Passeggiando tra gli espositori sarà possibile scoprire piante rare e insolite, piante tropicali e piante acquatiche, ma anche oggettistica per il giardinaggio, libri, sementi e prodotti naturali, decorazioni e spezie"

La seconda edizione di FLOR Autunno si svolgerà sabato 10 e domenica 11 ottobre 2015, sempre in via e piazza Carlo Alberto

Scopri il programma di Flor

FOLLIA IN FIORE



27, 28 e 29 marzo Chiostro della Certosa Reale di Collegno (To)

Il primo appuntamento piemontese nel calendario 2015 è la mostra mercato Follia in Fiore, promossa dal Comune di Collegno in collaborazione con Nuova Società Orticola del Piemonte (organizzatrice di Flor a Torino), in programma a marzo nel magnifico contesto della Certosa Reale di Collegno. Follia in Fiore, alla sua VIII edizione, si svolgerà dal 27 al 29 marzo nel chiostro recentemente ristrutturato della seicentesca Certosa Reale di Collegno, dove un tempo i padri certosini coltivavano le erbe officinali e che fu poi trasformata nel corso dell’Ottocento in una delle più grandi strutture psichiatriche d’Italia. È un orgoglio riaprire al grande pubblico uno dei siti più prestigiosi della Città con Follia in Fiore, una grande manifestazione dedicata al florovivaismo – dichiara Francesco Casciano, sindaco di Collegno. Un’eccezionale occasione per promuovere l’immagine della Certosa Reale, dopo il recente restauro delle parti architettoniche, decorative dei porticati e del chiostro, su una superficie di circa 4.500 mq. che ne hanno riportato alla luce le origini seicentesche. L’obiettivo perseguito con una forte intenzionalità è quello di disvelare la Certosa alla Città, consentendo la riappropriazione da parte della collettività della memoria, del ruolo e del significato delle sue fasi storiche. Follia in Fiore ha raccolto fin dalla prima edizione un ottimo successo di pubblico e, grazie alla collaborazione con Nuova Società Orticola del Piemonte, si presenta in veste rinnovata al pubblico piemontese e nazionale come uno degli appuntamenti imperdibili, per bellezza e qualità, nel calendario delle migliori fiere florovivaistiche italiane. I colori e i profumi della primavera animeranno gli stand alla Certosa Reale: primule, viole, rose, aromatiche orchidee, ma anche piante grasse, tillandsie, piante da frutto e piccoli frutti, rampicanti, annuali, perenni e arbusti per il giardino."

Flor14 Prima edizione autunnale

Sabato 11 e domenica 12 ottobre, a meno di due settimane dal Salone del Gusto si svolgerà in pieno centro a Torino la manifestazione Flor14 e Mercato della Terra.


Promosso dalla Nuova Società Orticola del Piemonte, l'appuntamento con Flor è seguito da torinesi e non, appassionati di piante e del verde in città. Manifestazione ad ingresso gratuito, Flor offre il meglio del floro-vivaismo italiano, invitando i migliori vivai del Piemonte e di tante regioni d'Italia: dagli agrumi siciliani alle piante alpine, dai profumi del mediterraneo ad alberi e arbusti, piante rampicanti ideali per abbellire spazi urbani su terrazzi e balconi ma anche piante da appartamento. Sarà possibile scoprire piante rare e insolite, come piante tropicali e piante acquatiche, ma anche oggettistica per il giardinaggio, libri, sementi e prodotti naturali, decorazioni e spezie, per completare una vera e propria “cultura del verde”. Tra le novità di questa edizione autunnale, la partnership con il Mercato della Terra di Slow Food Torino che negli stessi giorni animerà Piazza Carlo Alberto. In piazza ci sarà lo spazio riservato a Slow Food: oltre a uno stand istituzionale della Condotta di Torino Città che presenterà il Salone, sono previsti numerosi banchi. Questi banchi saranno riservati ai partecipanti del Mercato della Terra di Torino, agli espositori piemontesi del Salone del Gusto e a selezionate proposte di Cibo di Strada di qualità. Si tratterà, a tutti gli effetti, di una vera e propria “anteprima del Salone del Gusto” che attirerà un gran numero di appassionati.

Scopri il programma di Flor 14 - edizione autunnale

Flor14 e Mercato della Terra
11 e 12 ottobre - ore 9-19
Via Carlo Alberto – Piazza Carlo Alberto, Torino
Ingresso libero



TURIN VERD
Via Carlo Alberto porta il verde nel centro di Torino

Dopo la sua pedonalizzazione (tratto via Mazzini – via Principe Amedeo), via Carlo Alberto si candida a diventare la green street, l’arteria verde per eccellenza del centro storico cittadino.
La “scommessa” per meglio caratterizzare e imprimere maggiore appeal, dal punto di vista urbanistico ma anche commerciale e turistico, ad una delle vie più prestigiose e cariche di storia della Città è, infatti, quella di restituirla alla secolare destinazione di “polmone verde” urbano, ove possano associarsi e apprezzarsi, ad un tempo, l’alta qualità architettonica delle sue residenze e dei suoi palazzi insieme ad una progressiva “naturalizzazione” della via tramite l’utilizzo del verde orizzontale, verticale e di arredi urbani simbolicamente improntati al green.
A cavalcare l’idea è ormai da tempo l’Ascom torinese, che, attraverso il prezioso sostegno della Camera di commercio di Torino, e il coordinamento e l’organizzazione della Fondazione Contrada Onlus e dell’Associazione Culturale Orticola, si è prodigata per la realizzazione del progetto (ancora tutto “in itinere”) Turin Verd, a firma dello studio yet|matilde.

www.turinverd.it



Flor14


Torna la mostra mercato Flor14, da venerdì 23 a domenica 25 maggio, nel pieno centro di Torino. Organizzata dall’Associazione Nuova Orticola del Piemonte, è ormai un appuntamento fisso per i torinesi e non solo, per un fine settimana dedicato a piante, fiori, ortaggi, sementi, attrezzature per il giardinaggio, arredi da giardino, per imparare a coltivare il verde ornamentale e commestibile. Anche quest’anno la location è il cuore della città, nella zona pedonale di via Carlo Alberto, una vetrina prestigiosa ed elegante del centro storico per ospitare una mostra mercato con le eccellenze vivaistiche piemontesi e nazionali. Una location, già molto apprezzata nelle edizioni precedenti, che attira moltissimi visitatori e appassionati di verde.
In parallelo a Flor14 verrà organizzata dal network Greengoo! la quarta edizione del Workshop IMAGE, dedicato a temi che si riallacciano con le tematiche della mostra mercato. Gli incontri di Image 2014 promuoveranno un focus su medicina ambientale (patologie correlate all’inquinamento) e rimedi naturali che consentono di curarsi e tutelare la propria salute in armonia con la natura. Flor14, ad accesso libero e gratuito, è un’occasione imperdibile per i cultori del giardinaggio, per chi coltiva orti e frutteti, per i collezionisti di piante rare, ma anche per chi semplicemente ama il verde in città.

Per informazioni: cell. 347 4241337



Flor13


Torna la mostra mercato Flor13, da venerdì 7 a domenica 9 giugno, nel pieno centro di Torino. Organizzata dall’Associazione Nuova Orticola del Piemonte, è ormai un appuntamento fisso per i torinesi e non solo, per un fine settimana dedicato a piante, fiori, ortaggi, sementi, attrezzature per il giardinaggio, arredi da giardino, laboratori per imparare a coltivare il verde ornamentale e commestibile. Anche quest’anno la location è il cuore della città, nella zona pedonale di via Carlo Alberto da Piazza Carlo Alberto fino a Piazza Bodoni, una vetrina prestigiosa ed elegante del centro storico per ospitare una mostra mercato con le eccellenze vivaistiche piemontesi e nazionali.
Tra le curiosità di quest’anno, sarà allestito un “giardino del Vermouth”, un giardino cioè in cui sono coltivate tutte le piante per la produzione del vermouth. L’origine di questa bevanda risale al Piemonte e proprio a Torino nei prossimi mesi verrà inaugurato il laboratorio di produzione “ Vermouth Anselmo Torino” per far riscoprire ai cittadini questo antica produzione artigianale, che oggi è diffusa e conosciuta in tutto il mondo. Per i più curiosi, inoltre, ci sarà da scoprire in un cortile di Via Carlo Alberto un’esposizione di piante afrodisiache, organizzata in collaborazione con alcuni vivaisti.
Flor13, ad accesso libero e gratuito, è un’occasione imperdibile per i cultori del giardinaggio, per chi coltiva orti e frutteti, per i collezionisti di piante rare, ma anche per chi semplicemente ama il verde in città. In calendario, durante i giorni della manifestazione, sono previsti laboratori pratici e presentazioni di libri, con l’intervento di esperti del giardinaggio nazionale.
La mostra mercato e le attività culturali saranno inaugurate alle ore 15 di venerdì 7 giugno e proseguiranno sabato e domenica con orario 9 - 19.

Flor13 (Facebook)



Flor12

Un fine settimana all’insegna delle piante, dei fiori, degli ortaggi, delle sementi, delle attrezzature per il giardinaggio, degli arredi da giardino, dei laboratori per imparare a coltivare il verde ornamentale e commestibile. E per riappropriarsi della città in una dimensione più vivibile e foriera di nuovi stimoli, nuovi legami con la natura, rapporti più sereni con il tessuto urbano e più profondi con i propri sensi.
Anche in questo modo Torino si propone come città ecologica e attenta al benessere dei suoi cittadini. Per tre giorni, da venerdì 25 maggio a domenica 27 maggio, via Carlo Alberto, via Giovanni Giolitti e piazzale Valdo Fusi, ovvero tre vetrine tra le più prestigiose ed eleganti del centro storico, ospiteranno una mostra mercato con le eccellenze vivaistiche piemontesi e nazionali e offriranno nuove prospettive sul ruolo del verde urbano per valorizzare la città e chi la abita. Per l’occasione saranno aperti alla visita il cortile storico della Camera di commercio e l’antico, affascinante giardino di Palazzo Cisterna, sede della Provincia di Torino.
Flor12 sarà un’occasione imperdibile per i cultori del giardinaggio, per chi coltiva orti e frutteti, per i collezionisti di piante rare, ma anche per chi semplicemente vuole scoprire Torino da un’altra prospettiva, per i bambini curiosi disposti a giocare qualche ora in modo diverso, per gli appassionati di fotografia e di buone letture sul filo delle piante. Organizzata dall’Associazione Nuova Orticola del Piemonte, Flor12 propone un centinaio di stand e un ricco calendario di laboratori pratici e presentazioni di libri, con l’intervento di esperti e autorità del giardinaggio nazionale.
La mostra mercato e le attività culturali e di animazione saranno inaugurate alle ore 14 di venerdì 25 maggio (inaugurazione con le autorità e per la stampa alle ore 13 a Palazzo Cisterna); sabato 26 e domenica 27 maggio la manifestazione rispetterà l’orario dalle ore 9 alle 19.
Tutto sarà a disposizione gratuitamente, perché l’esperienza della città che sboccia in verde non ha prezzo.



Flor '09

Uno dei primi obiettivi che l’Associazione Nuova Orticola del Piemonte si prefigge è l’organizzazione di una mostra di giardinaggio di nuova concezione, chiamata Flor 09 in omaggio a quella storica del 1961 (Flor ‘61) che ebbe luogo a Torino in occasione del centenario dell’Unità d’Italia e come segno di transizione verso i festeggiamenti del centocinquantenario, nel 2011. Flor 09 ha eletto a sede la stessa dell’evento di quasi mezzo secolo prima, il Parco del Valentino nel centro della città.
E’ la prima mostra di giardinaggio in Italia “a impatto zero”; l’associazione ritiene che, lavorando in sintonia con l’ambiente e attivando sinergie vincenti, si può ottenere un effetto moltiplicatore, con numerose e ben diversificate ricadute positive sulla collettività. L’elemento caratterizzante del progetto è questo nuovo modo di pensare gli eventi. Flor 09 propone il lancio di meeting a impatto zero considerando la produzione di energia alternativa utilizzata durante l’intero evento e la compensazione di CO2 per il rispetto degli obiettivi 20-20-20 (raggiungere entro il 2020 gli obiettivi di 20%di produzione da fonti rinnovabili, 20% di risparmio energetico e 20% riduzione CO2).
Da questa base si è partiti per uscire dai confini di una manifestazione di pochi giorni alla ricerca di un rapporto forte con Torino. Un rapporto che in grado di portare in tutto il Piemonte e ben più lontano gli echi di Torino dinamica e dialettica metropoli contemporanea, della sua cultura ambientale e delle volontà propositive delle sue istituzioni.



Nuova Società Orticola del Piemonte Via Serra Alta 6, Cascina Caccia, 10020 San Sebastiano da Po (TO) - T: +39 3474241337 CF: 91023300014 orticolapiemonte@gmail.com